16. apr, 2016

una goccia di miele

cado dal mio essere
mi ritrovo sopra un corpo femminile
scivolo lentamente
attraverso un seno,rallento
davanti un capezzolo mi soffermo sopra per un attimo
la senzazione è divina,provo una nuova emozione
è bellissima,ricomincio a scivolare
lascio un pezzo di me,continuare a sentire il suo odore
ma só che i miei incontri non sono finiti
la mancanza del suo capezzolo turgido è forte
un dito mi raccoglie,vedo il corpo dall'alto,stupendo,perfetto,profumato
il suo odore è immortale,ma la sua lingua mi lecca ed talmente erotico
da scioglermi e lasciarmi ingogliare
una fine paradisiaca.

danilo neri