che dire quesstaè la prima volta che scrivov vogio vednre se riuscite starmi dietro. dasolo è in fatti si vede fjaccfio un sjaco drri dierror ma nvnon vop

gio correggerli non sarei piu io ma qualcu altro e  vvogio vedere se riuscite a stajarmi dietro

sono le2.15di notte porca troia se difficrile ma volevo condividere pguesto momento con vol  Saluta molto probabilomente pensi che un giorno ti potirai innamorare ma non io e cono questo non voglio fare la vittimal non fa parte del mio essere maè vero.

 

STELLA

Ci sono giorni in cui la mente è riempita dai pensieri, da tante domande senza risposta. Poi un giorno vedi una stella che ti illumina gli occhi, la mente, e ti fa cambiare pensieri, ti porta a ricordare di aver avuto amici, di aver fatto una corsa in bicicletta, di aver condiviso il tuo cuore con un altro e magari quella stella tutto questo non lo potrà fare o forse lo potrà fare, ma superando grandi ostacoli .

Io non credo in Dio, o meglio non so se crederci.

Si dice che ognuno sia artefice del proprio destino e anche questo, dubito sia vero. Non credo che una persona aspiri a soffrire, non so se esiste un destino, non so se esiste qualcosa, a volte mi sento come il Piccolo Principe, con i piedi sul pianeta, circondato da uno spazio estremo, con la paura di essere circondato dal nulla. Ci sono persone che lavorano tutta una vita, che fanno sacrifici per la propria famiglia, che vivono un sogno, per poi essere colpiti da un mattone che pesa tutta una vita, che ti riporta a pensare che il tuo corpo ha affrontato dolori estremi, per poi sentirti dire che non sono servite a niente; li ti accorgi di quanto vuoi bene a quello che hai creato, a tua moglie che ti è stata accanto per tutta la vita, ai tuoi figli frutto del tuo cuore, che vedi soffrire, e nascono altri pensieri. Troppe domande , poche risposte, o magari ti accorgi che la risposta la conosci ma hai  paura ad affrontarla. Non so cosa credere o in cosa credere, non so se esiste veramente qualcosa, non so se qualcuno ha scritto il tuo destino ma non penso che uno scrittore possa essere cosi crudele, spero che la felicità possa sovrastare il nostro cammino. Che ci dia la forza di affrontare quel cammino chiamato "vita". Felicità, serenità, sollievo, ognuno ne ha diritto, anche se i diritti facilmente vengono calpestati. Spero che ognuno possa sentire una lacrima scendere sul proprio viso sapendo che quella lacrima innocente sia frutto di un sorriso. Spero che quel viso sia bagnato come il mare e spero che ognuno trovi la propria stella .

pagina youtube: DAN NERO