Album fotografico

Sesso + sorriso

"CHE COS'E' L'AMOR?" diceva Vinicio Capossela..

E' una domanda che potrebbe benissimo unirsi ad un altro dilemma: "Qual'è il senso della vita?". Dico questo perchè penso che non c'è vita senza amore, perchè come la vita appartiene a tutti, l'amore è di tutti, come l'acqua che non ha forma, come i sogni che non hanno limiti, come l'anima è l'essenza dei quattro elementi, brucia come il fuoco, ti avvolge come l'aria, ti soffoca come l'acqua, ti sostiene come la terra. Ti rende felice, ti fa sentire incazzato, ti fa sorgere come il sole, e ti fa cambiare come la luna. Ti fa essere cio che vuoi, e.. TI FA CAMMINARE QUANDO NON PUOI.

Quanto è duro essere amico di una donna se ne sei infatuato, ascoltare di giorno in giorno i suoi racconti e i suoi problemi innamorandotene sempre di piu', sentendo crescere ogni istante i tuoi sentimenti pur sapendo che non avrai speranza o possibilità di essere contraccambiato, consapevole che resterà per sempre “un sogno di una notte di mezza estate”. Purtroppo al cuor non si comanda! Mettiamo le cose in chiaro: non e' che l'ascolti solo per una scopata, vale la pena anche solo sentire il suono della sua voce.

Fortunati i disabili, anzi  le persone, che hanno una famiglia propria, che possono tenere un bambino tra le braccia, che possono ascoltare i suoi uupianti di dolore e di gioia, che possono guardare la compagna negl'occhi e dirle: "Ti Amo". La mia invece, é una situazione completamente "borderline", complicata. Io sono un complicato testa di cazzo, la mia carriera spaventa e immagino che tutto me stesso sia troppo. Guardo con invidia chi possiede l'amore di una persona.

"Sentire una vampata di desiderio irrefrenabile, accorgerci che non possiamo più farne a meno, che desideriamo con tutte le nostre forze la sua presenza, il suo contatto, il suo affetto ... in una sola parola: il suo amore."

(cit. Autore: Enrico Riccardo Spelta)

Ho sempre amato l'idea di essere innamorato e più passa il tempo più diventa un utopia. Non è la prima volta che parlo di questo argomento: sentimento, alchimia, chiamatelo come volete, GIOIA e DOLORE. Da ragazzo ho amato, nonostante la mia giovane età. Sono sicuro di quello che ho avuto, certo di aver sentito il tempo senza spazio, circondato solo da stelle. Nei miei sogni erano le luci che mi aiutavano a vedere il mio amore, il mio sogno, i lampioni nella strada dell' immaginazione, fatta di stelle ancor più piccole, come mattoni per entrare nella città dei sognatori.